Esci da questo Tweet: Maurizio Gasparri

Inauguriamo quest’oggi la rubrica Esci da questo tweet nella quale commenterò le frasi twittate da un politico diverso ogni settimana. I commenti sono ovviamente sarcastici, chi si offende è davvero triste. Oggi ci occupiamo del vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri.

Partito liberale non ha pensiero unico, famiglia è uomodonna, rispettare leggi vigenti, no matrimoni adozioni gay” (8-10-14) in un tweet Maurizio è riuscito a far capire tre cose: non ha capito niente della sparata di Alfano, riesce a contraddirsi in una sola frase e secondo lui il suo è un partito liberale. Fantastico direi.

Ho molto da fare quindi addio” (8-10-14) la domanda sorge spontanea: che va a fare?

Parlo con tutti comunque la pensino, se posso evito gli stupidi” (8-10-14) Maurizio, inizia a prendere le distanze dal tuo Io interiore.

E tu ciuccio che ciucci?” (8-10-14) … …

Fare un tweet richiede pochi secondi” (8-10-14) farne quanti ne fai tu una giornata lavorativa.

Ho parlato chiaro come sono solito fare” (8-10-14) ma se capisci a malapena te quello che dici?!

Sceneggiata di Sabina Guzzanti ad Agorà, l’insuccesso da alla testa e fa scrivere “un’incapace” con apostrofo, trattativa con grammatica?” Sorvolando su qualche accento mancante, tu trattativa con cervello?

Per abolire tassa prima casa ci vuole un governo di centrodestra come quello Berlusconi che tolse l’Imu prima casa” e si è visto come ci ha ridotti.

Il comico di Ballarò è davvero penoso” se lo dice Gasparri è davvero un insulto.

Tito G. Borsa

da giornalettismo.it
da giornalettismo.it

Tito Borsa

Ho fondato La Voce che Stecca e la dirigo dal 19 aprile 2014. Scrivo ogni mese sul Borghese e ogni tanto sul blog Sostenitore del Fatto Quotidiano. Una laurea in Filosofia all'Università di Padova

Shares