Eros Baldissera – Arletta e Irina col Prof e Igor da Damasco a Venezia via Mosca

Arletta e Irina col Prof e Igor da Damasco a Venezia via Mosca
Eros Baldissera
Di Felice Edizioni – 2014 – euro 20

57-S-baldissera

Di Tito G. Borsa

Questo libro è una grandissima lettera d’amore scritta da Eros Baldissera e diretta ad un mondo, quello che comunemente chiamiamo «arabo», di cui l’autore ci restituisce gran parte delle sfumature. Ma l’ambientazione della storia è sempre variabile: non è solo Damasco, capitale della Siria, ma anche Aleppo, Hahàh e Homs, per poi andare ad assaggiare vodka e caviale a Mosca e le sarde in saor a Venezia. Un viaggio attraverso odori, sapori e visioni che ogni luogo imprime nella memoria del viandante. Baldissera, docente di Storia e Letteratura araba all’Università Ca’ Foscari di Venezia e arabista molto famoso, riesce a comunicare al lettore quella passione che lo anima ogniqualvolta si parli del Medio Oriente: questo libro non è un romanzo, ma un documentario travestito da romanzo e attraverso la storia che viene narrata ci viene presentato un affascinante affresco di luoghi che forse non abbiamo mai visitato e che forse non visiteremo mai. Baldissera si barcamena in una vicenda forse un po’ complicata attraverso una scrittura agile, veloce, mai pesante o prolissa. Considerando che si sta parlando di un docente universitario, non è cosa da dare per scontata. Il risultato è un’opera ad ampio respiro che spazia dal reportage al romanzo e al diario di viaggio, dalla descrizione realistica alla descrizione i cui confini con il fantastico non sono così nitidi. Un’avventura, quella vissuta dal gruppo di protagonisti (gruppo abbastanza anomalo e ben assortito, fra cui spiccano tre generazioni di arabisti), che regala al lettore emozioni che solo l’Arabia può donare, e lo fa con assoluta sincerità: facendo amare quella terra.

VOTO 

baldissarti

Tito Borsa

Ho fondato La Voce che Stecca e l'ho diretta fino al 30 settembre 2017. Una laurea in Filosofia all'Università di Padova e molti progetti per il futuro.

Shares