Love=Love: Perché parlare di amore «altro»?

love

Nasce la rubrica «Love=Love»: un progetto di informazione sugli orientamenti amorosi, sessuali e di genere.

Perché parlare di Amore «altro»?
Questo è il tempo delle lotte per la libertà d’amare e il web è il luogo perfetto per parlarne. La situazione in Italia è una delle peggiori in Europa e, visto che per adesso legalmente non sembra esserci nulla da fare, è necessario agire culturalmente prima di tutto. Le leggi si conformano alla cultura e non la cultura alla legge, anche se a volte non è sempre vero. Questa è una società fin troppo eterosessista e fin troppo discriminatoria nei confronti del Semplice Amare. La cultura repressiva cattolica nel corso dei secoli ha influenzato molto la nostra mentalità ma finalmente le cose stanno cambiando soprattutto nei giovani. Ciò è essenziale perché noi giovani siamo il futuro della società e se per ora non riusciamo a farci sentire, presto saremo i primi ad agire. Il web è una risorsa essenziale per chiunque e sono felice di aver l’opportunità di poter essere libera. Di fatto i limiti sono unicamente posti da noi stessi.

Love=Love
È un progetto con un target esteso a chiunque sia curioso perché l’Amore è Amore indipendentemente dai propri gusti amorosi, sessuali o di genere. Purtroppo questo genere di informazione spesso è fin troppo chiusa e limitata all’orientamento stesso e questo non ha senso: si devono abolire le etichette. Essere se stessi è una necessità sana quanto naturale.
Questa sarà una rubrica interattiva: volete porre domande oppure raccontare la vostra esperienza, oppure siete solo curiosi di conoscere qualcosa di cui non vi siete mai interessati? Contattatemi: eva.selene.menade@gmail.com.

Siria Comite

La Voce che Stecca

Articoli non firmati o scritti da persone esterne al blog

4 pensieri riguardo “Love=Love: Perché parlare di amore «altro»?

  • gennaio 5, 2015 in 11:57 am
    Permalink

    Ma chi la pensa diversamente da te viene salutato come fascio-nazista ultra-cattolico becero bigotto e quant’altro o c’è spazio al confronto?
    Visto che si vogliono abolire le etichette….

    Risposta
    • gennaio 6, 2015 in 9:12 pm
      Permalink

      Qui, l’unico che sputa odio, sei tu. Per quel che mi riguarda, sei solo una brutta persona, col cuore piccolo, piccolo e freddo cone il ghiaccio. U__U Questo articolo, è tutto fuorché violento o chiuso, anzi.

      Risposta
  • gennaio 5, 2015 in 10:16 pm
    Permalink

    mi scusi Bob ma cosa sta dicendo??? Non capisco il nesso con quanto scritto nel pezzo.

    Risposta
  • gennaio 11, 2015 in 7:26 pm
    Permalink

    Se essere estremista, bigotta e fascista significa per te dire che alla fine per quanto siamo diversi l’importante è Amare ed Amarsi, dovresti farti due domande, ma anche più di due

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares