Andy Ventura, il «disegnatore di canzoni»

A cura di Elena Ferrato

Chi è Andy Ventura?
Andrea «Andy» Ventura, grafico, illustratore e vignettista, dalla provincia di Roma. Classe 1983.

Da quanto tempo ti sei avvicinato al mondo dell’illustrazione digitale?
Più o meno dal 2007. Ma lavoro con photoshop dal 2000.

Come ti è venuta l’idea di disegnare le strofe delle canzoni così come sono scritte?
Una volta era in auto e distrattamente ascoltavo la canzone di F. De Gregori «Ma se i tuoi occhi fossero ciliege io non ci troverei niente da dire, e non c’è niente da capire». Mi sono semplicemente immaginato la scena, l’ho disegnata e poi ho deciso di pubblicarla. Poi ho continuato e solo dopo mesi è arrivato tutto questo boom.

Canzoni disegnate così come sono scritte
Canzoni disegnate così come sono scritte

Dalle vignette che pubblichi, sembri apprezzare la musica italiana. È così? O ascolti altri generi?
Amo i cantautori classici: Francesco De Gregori, Francesco Guccini, Fabrizio De Andrè. Ma anche Battisti, Battiato. Per il resto ascolto rock in genere e colonne sonore.

Stai lavorando ad altri progetti?
Adesso uscirà la versione cartacea della Canzoni e sopratutto dei Faceless Portrait. Mi vedrete in futuro a qualche fiera del fumetto. Seguite la mia pagine e non rimarrete delusi.

Faceless Portrait
Faceless Portrait

Un pensiero riguardo “Andy Ventura, il «disegnatore di canzoni»

  • marzo 19, 2015 in 10:37 am
    Permalink

    L’ha ribloggato su Letteral-Mentee ha commentato:
    L’intervista del direttore Elena a Andy Ventura.

I commenti sono chiusi

Shares