«Naturale», l’esordio dei TMO fra Lou Reed e Sicilia

Naturale
T.M.O.
Tu.Ma. Records – 2015

unnamed

I T.M.O, acronimo che sta per Turi Mangano Orchestra, nascono nel 2012 grazie all’incontro tra Rosa Mangano, cantautrice già nota nell’ambiente (vent’anni fa partecipò a Sanremo Giovani) e Marco Annicchiarico, poeta. I due coinvolgono altri musicisti e formano un «quartetto siciliano allargato», come loro stessi si definiscono, «nato dall’incontro tra una cantautrice che aveva appeso il microfono al chiodo, un poeta con un passato da musicista e tre ragazzi iscritti al Conservatorio di Messina». In aprile è uscito il loro Ep di debutto, «Naturale», contenente sette tracce; una di queste, Lou Reed, è un omaggio al musicista americano scomparso due anni fa. Il testo infatti è composto dai titoli tradotti in italiano di molte sue canzoni.
Il progetto dei T.M.O. è ambizioso: unire la tradizionale forma-canzone italiana con melodie decise, che spaziano dal rock all’indie. Il risultato è un album di qualità, in cui convivono in sorprendente armonia la voce delicata di Rosa e i riff di Emanuele Torre, la poesia di Annicchiarico e il ritmo incalzante della batteria (Ennio Corica) e del basso (Gianluca Saporita). I testi parlano di natura e sentimenti creando un’atmosfera fiabesca, fuori dal tempo, come nel video di Naturale, primo singolo tratto dall’album e disponibile su YouTube.
Un lavoro interessante e originale, dunque, quello che i T.M.O. porteranno in tour quest’estate non affidandosi più, come molti altri, alla licenza Siae, ma a quella Soundreef, meno esosa per gli artisti.

nuvole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares