Mi manca Mentana: maturità e digressioni

[dropcap]M[/dropcap]aturità 2015: il ministero ha confuso due dipinti di Matisse, un genitore ha consigliato al figlio di barare, tenendo acceso il telefono durante la prova, due strafalcioni notevoli. Comunque consiglio alle madri e ai padri di stare attenti quando scrivono sui social o su WhatsApp, nel giro di dieci minuti potrebbero trovare il loro messaggio postato su Facebook fra le risate generali (anche le mie). Nessuna meraviglia che il tema sulle nuove tecnologie sia stato il più scelto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares