Fibrosi cistica: lottiamo ricordando Marta

Da sinistra in senso orario: Elisa Volontieri, Elisa Climastone, Elena Ferrato, Tito Borsa e Beatrice Sala
Da sinistra in senso orario: Elisa Volontieri, Elisa Climastone, Elena Ferrato, Tito Borsa e Beatrice Sala

Ieri, a pochi giorni dalla pubblicazione del nostro approfondimento sulla fibrosi cistica, la malattia ha spezzato un’altra giovane vita: questa volta è toccato a Marta. Non la conoscevamo però, dopo esserci immersi nel problema grazie alle testimonianze di Elisa e Beatrice, la sua scomparsa non può lasciarci indifferenti.
Siamo convinti che, fuori dalle cliniche e dai laboratori di ricerca, la cosa più importante sia la conoscenza: «Per sconfiggere il nemico bisogna conoscerlo», diceva qualcuno. E noi abbiamo fatto nostra questa massima cercando di spiegare – nel nostro piccolo – ai lettori cos’è la fibrosi cistica e cosa vuol dire vivere con una spada di Damocle puntata addosso.
Ora continueremo a farlo anche ricordando Marta e tutte le vittime che non conosciamo: con la scomparsa di questa giovane ragazza abbiamo perso una battaglia, ma la guerra è ancora aperta e speriamo non troppo lunga.

La Voce che Stecca

Articoli non firmati o scritti da persone esterne al blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares