Guida alla Venezia ribelle

Guida alla Venezia ribelle
Beatrice Barzaghi – Maria Fiano
Voland – 2015 – 18 euro

11226550_897072033710939_968610581498735329_nDimenticate le solite guide di Venezia: il libro della coppia Barzaghi-Fiano è qualcosa di completamente diverso. Preparatevi a scoprire il lato «ribelle» del capoluogo veneto, quella città di mare fatta di presente e passato che convivono in un equilibrio precario, quella città che ne contiene 3 (il centro storico, le isole della laguna e Mestre-Marghera). Venezia, una delle capitali italiane del turismo, ci viene presentata in un modo atipico, lontano dagli stereotipi fatti di Piazza san Marco e Canal Grande. Venezia è la città di Emilio Vedova, Luigi Nono, Franco e Franca Basaglia, Tinto Brass e dei Pitura Freska, la loro «ribellione» deriva almeno in parte dalla città di provenienza: un luogo, come molte città di mare, fuori dal tempo e dallo spazio, sempre uguale a se stessa per i turisti ma in continua evoluzione per chi ci vive e per chi la vive. Venezia è anche città operaia, fatta di terra oltre che di acqua. Venezia che è anche il Lido, Murano, Marghera e Mestre. Solo guardando tutte queste realtà con occhio critico e consapevole si può cercare di avere una visione di insieme di una delle città più belle del mondo, troppo spesso stuprata dal turismo bieco.

La Voce che Stecca

Articoli non firmati o scritti da persone esterne al blog

Rispondi

Shares