La settimana in pillole: 16-22 novembre

Lunedì 16 novembre
Italia: Legge di stabilità: il governo sta lavorando a un emendamento che destini maggiori risorse al controllo del territorio.
Attentati: Renzi rassicura gli italiani sostenendo che l’Italia non è direttamente coinvolta in Siria.
Mondo: Siria: in risposta agli attentati di Parigi, con l’appoggio degli Usa, la Francia bombarda centri dello Stato Islamico a Raqqa.
G20: l’argomento centrale è la lotta contro lo Stato Islamico. Si opta per una maggiore cooperazione per controllare le frontiere e per un taglio dei finanziamenti al Califfato. Oggi si parlerà di clima e mercati finanziari.
polizia-tour-eiffel-parigi-attentato-660x375Parigi: la polizia ha diffuso l’identikit del terrorista in fuga, il ventiseienne francese Abdeslam Salah, residente a Bruxelles. Lo si cerca in tutta Europa. A Versailles, nel corso di un’assemblea straordinaria dei parlamentari, Hollande chiede di prolungare lo stato di emergenza per tre mesi.
Germania: Angela Merkel sottolinea la necessità di non confondere rifugiati e terroristi.
Sport: Rosberg ha vinto il Gran Premio del Brasile.

Martedì 17 novembre
Italia: Attentati: nonostante Renzi cerchi di rassicurare gli italiani, persiste il timore di attacchi, in particolare durante il Giubileo.
Mondo: Parigi: Hollande ha chiesto il sostegno di Europa, Usa e Russia per combattere l’Isis, sostenendo che la Francia è in guerra.
Isis: individuato l’organizzatore degli attentati parigini: sarebbe un ventisettenne belga, Abu Umar Al Baljiki. L’Isis annuncia in un video attentati contro Washington, e Anonymous ha dichiarato guerra all’Isis.
Usa: Obama respinge l’idea di mandare truppe di terra in Siria. Nel frattempo, molti governatori americani si sono rifiutati di accogliere i rifugiati siriani.
Russia: Putin sembra disposto a dialogare con gli Usa per trovare un accordo contro l’Isis.
Regno Unito: Cameron ha annunciato uno stanziamento di 2 miliardi per combattere l’Isis.
G20: vengono stabilite sanzioni per chi finanzia i terroristi. Putin: «Sono finanziati anche da paesi che fanno parte del G20».
Economia: Le Borse non risentono particolarmente degli attentati di Parigi.

Mercoledì 18 novembre
Italia: Isis: Hollande ha chiesto l’aiuto militare dei paesi europei, ma il hollandegoverno italiano è diviso.
Mondo: Parigi: in un blitz della polizia a Saint-Denis vengono uccise alcune persone coinvolte negli attentati; tra queste anche una donna. Otto sospetti vengono arrestati.
Il kamikaze che venerdì si è fatto esplodere allo stadio è entrato in Europa spacciandosi per rifugiato siriano.
Siria: continuano gli attacchi da parte di Russia e Francia.
Terrorismo: secondo La Stampa, le vittime del terrorismo dal 2000 al 2014 sarebbero ben 32mila, di cui gli occidentali rappresenterebbero solo il 2,6%.

Giovedì 19 novembre
Italia: Legge di stabilità: oggi presentato il testo in aula, con diverse modifiche.
Mondo: Siria: il Presidente Assad si è dichiarato afflitto per i fatti di Parigi e ha spiegato che l’Isis non è nato in Siria, ma dagli errori dell’Occidente.
Sempre più intensi gli attacchi degli Stati Uniti contro i giacimenti petroliferi siriani dello Stato Islamico.
Francia: tre persone hanno accoltellato un insegnante ebreo a Marsiglia.
Nigeria: Il gruppo jihadista Boko Haram è sospettato di essere responsabile dell’esplosione di una bomba che ha causato 32 morti e 80 feriti.

Venerdì 20 novembre
Italia: La Camera approva un decreto legge che prevede la proroga della partecipazione militare alle missioni internazionali, più soldati e finanziamenti.
Terrorismo: a Roma e a Milano la metropolitana è stata chiusa più volte Matteo_renzi_(giugno_2013)_02per falsi allarmi.
Mondo: Parigi: la Procura ha confermato la morte durante il blitz a Saint-Denis di Abdelhamid Abaaoud, l’organizzatore degli attentati. Hollande rassicura i francesi: «La Francia rimarrà la Francia e le sue armi resteranno la diversità culturale e la fratellanza».
Europa: nel Consiglio Interni straordinario si chiedono controlli alle frontiere anche per i cittadini europei.
Belgio: il paese, base degli attentatori di Parigi, stanzia 400 milioni di euro per misure antiterroristiche; polizia e forze speciali sono alla ricerca dei responsabili degli attentati.
Migranti: Slovenia, Serbia, Macedonia e Croazia non permetteranno più il transito ai migranti economici, ma solo ai profughi di guerra.
Usa: una legge aumenta i controlli di sicurezza sui profughi e blocca l’accoglienza dei rifugiati siriani e iracheni.
Israele: due attacchi terroristici; il premier ha sottolineato che si tratta dello stesso terrorismo che ha colpito Parigi.

Sabato 21 novembre
Italia: Roma: lunedì partirà il piano di sicurezza straordinario, che prevede duemila uomini a difesa della capitale.
Legge di stabilità: il Senato ha votato la fiducia, e ora il testo passa alla Camera.
Verona: rubati 17 quadri preziosi, tra cui opere di Tintoretto, Mantegna e Bellini, al museo di Castelvecchio.
Mondo: Mali: attacco a un hotel di Bamako, dove sono state prese in ostaggio 150 persone; la polizia ha liberato gli ostaggi, il bilancio è di almeno 22 morti.
L’Onu invita gli Stati alla prevenzione di ulteriori attacchi terroristici.
28 paesi dell’Ue vorrebbero rivedere gli accordi di Schengen e schedare ogni persona che entra in Europa.
Belgio: l’allerta terrorismo è al livello massimo.
Francia: nelle 2500 moschee è stato distribuito un testo di condanna verso gli estremismi dell’Islam. Il numero delle vittime dell’attentato è salito a 130.
Portogallo: dopo aver consentito cinque anni fa alle coppie omosessuali di sposarsi, ora il paese riconosce il loro diritto all’adozione.

Domenica 22 novembre
notinmynameItalia: Manifestazioni delle comunità musulmane a Milano e a Roma per protestare contro il collegamento tra Islam e terrorismo.
Il governo vara un decreto per salvare alcune banche attraverso quattro «bridge bank» e una «bad bank».
Mondo: Anniversario: compie 100 anni la teoria della Relatività generale.
Mali: il Presidente Ibragim Boubacar Keita ha dichiarato lo stato d’emergenza.
Argentina: elezioni presidenziali, il favorito è il liberale Mauricio Macri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares