Le 15 ottime ragioni per andare in India

Perché decidere di andare in India e affrontare un viaggio così lontano, speciale e misterioso? Ecco 15 ottime ragioni per fare subito i bagagli e partire per questo splendido paese.

937eddf3-8947-4637-bc87-bbd8e6b1ad3f1. Perché hai letto La Città della Gioia o Shantaram e tra le pagine del libro hai assaporato la gioia di vivere o forse ti è sembrato di sentire i profumi e le zaffate di spezie, il caldo afoso e i clacson impazziti, allora l’India è decisamente una tappa obbligatoria.
2. Perché i propositi e le aspettative di viaggio verranno completamente stravolti al tuo arrivo dalla realtà, direi magica dell’India.
3. Perché ti consente di ammirare il Taj Mahal, una delle sette meraviglie al mondo. Un vero e proprio capolavoro dedicato all’amore eterno, caratterizzato dalla fusione dello stile islamico, asiatico e persiano.
4. Per i viaggi in treno, un’esperienza incredibile dove la marea umana ti travolgerà. Puoi sperimentare le tue capacità di adattamento in 24 ore di viaggio seduto per terra, ma circondato dalla compagnia della gente del posto che ti farà vivere un’avventura unica.
2bf0ccaa-fdf6-46e7-8444-81206bbdbd045. Per le persone e per la loro ospitalità, perché ti darebbero anche quello che non hanno, se potessero.
6. Per l’enorme varietà di pietanze deliziose che ti vengono servite nelle bancarelle di strada. Per i profumi, le spezie e gli aromi che rendono i loro piatti speciali e colorati.
7. Perché puoi raggiungere la catena dell’Himalaya, senza dover necessariamente andare in Tibet o in Nepal. Puoi scorgere il tetto del mondo, stare immerso nel silenzio della natura, fare meditazione e sentire gli insegnamenti del Dalai Lama.
8. Perché non ti sentirai mai solo, sarai sempre circondato da rumori, persone, animali e bambini che ti corrono dietro per strada.
9. Perché convivono pacificamente diverse religioni: induista, musulmana, cattolica e buddhista. A Nuova Delhi potrai visitare un tempio induista, un monastero buddhista, una sinagoga, una chiesa, una moschea, un tempio cinese e giapponese.
10. Per la spiritualità incredibile che hanno e che riesce continuamente a travolgerti. Ti ritroverai continuamente a qualche festa dedicata a Krishna o Shiva e a ballare e festeggiare per le strade con loro.
11. Per Varanasi, la città sacra per eccellenza dell’induismo, un’esperienza profonda e unica da vivere necessariamente. Qui potrai vedere l’alba su di una barca che fa il giro del Gange, assistere ai riti sacri e alle cremazioni e vedere gli indiani che si immergono nell’acqua della Grande Madre per purificarsi.
12. Per i bambini che ti trovi per strada e che ti chiedono qualche rupia. Ti ritroverai poi a doverli accontentare comprando tra le bancarelle cioccolati e lassi, la loro bevanda preferita, perché non c’è nulla di più bello dei loro abbracci e dei loro sorrisi.
13. Perché presto di dimenticherai delle comodità e ti adeguerai a tutto. La bellezza di questo paese sta anche in questo: fare viaggi di 12 ore seduto per terra, passare le notti nelle stazioni ferroviarie perché il tuo treno è stato cancellato all’ultimo momento, non avere l’acqua calda per giorni e dormire con la paura che le scimmie possano entrare nella tua camera dalle finestre.
14. Perché i tuoi occhi si abitueranno a vedere costantemente un paese di estrema povertà e di grandi contraddizioni e ti faranno riflettere, ti toccheranno in profondità e forse (per fortuna) anche dimenticare i problemi futili dell’Occidente.
15. Perché una volta incontrata, ti entra nel cuore e quando la lasci sai che niente sarà più come prima. Ti porterai per sempre dietro la sua gioia di vivere, il suo mistero, la sua spiritualità e la sua grande bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares