«Echi lontani»: 5 racconti sulla guerra

Echi lontani. Cinque racconti
Luciano Rossi
Phasar edizioni – 2015 – 11,60 euro

cop_echi_lontani_phasarBrevi racconti ambientati nella seconda guerra mondiale, in media neanche 20 pagine ciascuno, uno dei quali scritto in versi. Questo è, in poche parole, Echi lontani, l’ultima fatica dell’ingegnere e sociologo, nonché giornalista e docente universitario, Luciano Rossi. Una prosa molto particolare accompagna i protagonisti: lessico ricercato e a volte (volutamente?) aulico, uno stile che si addice di più a una letteratura d’altri tempi. L’Autore, che ha in parte vissuto il conflitto, ci rende partecipi dei suoi ricordi e delle sue emozioni attraverso i protagonisti dei racconti: un bambino, alter-ego di Rossi, alla fine della guerra, il partigiano Tancredi, il barone Von Klar in Baviera durante i bombardamenti degli Alleati, il capitano russo Nikolaevic e un giovane che torna dai compagni a Osacca il giorno di Natale del 1943. Cinque storie diverse che mostrano con grande precisione altrettanti punti di vista sulla seconda guerra mondiale, un evento particolarmente complesso da capire senza piegarsi a pregiudizi o partigianerie; la soluzione dell’Autore a questo problema è proprio dare voce a cinque personaggi diversissimi, accomunati soltanto dal fato che li ha obbligati a vivere tra il 1939 e il 1945.

La Voce che Stecca

Articoli non firmati o scritti da persone esterne al blog

2 pensieri riguardo “«Echi lontani»: 5 racconti sulla guerra

Rispondi

Shares