«Tracce» di una filosofia concreta della vita

Tracce
Axel Nielsen
il Canneto editore – 2015 – 10 euro

nielsetrakAxel Nielsen è nato in Argentina ma da più di 25 anni vive in Italia, Ponente ligure. In Tracce cerca di ricordare cosa accadde fra il 1986 e il 1990, quando, conclusi gli studi, abbandonò la famiglia e si trasferì nel nostro paese. Da questi avvenimenti ogni tanto l’Autore ne tira fuori altri, che esulano da quel lustro di riferimento per la narrazione. Tornano le madeleine di Marcel Proust: oggetti, situazioni e immagini che irresistibili richiamano ricordi che sembravano sepolti nella memoria. Le «tracce» si rivelano una ragnatela di rimandi, collegamenti e connessioni, nella quale Nielsen cerca di districarsi con una prosa libera e leggera, sperando di trovare alla fine un senso a tutto questo. Non si tratta di un’autobiografia fine a se stessa, quanto un percorso umano e spirituale per capire l’origine di certe decisioni e le loro conseguenze, per comprendere se davvero – alla fine di tutto – l’esistenza stessa abbia un senso. Un cammino anche filosofico ma sempre concreto e materiale, attraverso la sua vita, con l’aiuto delle persone che ha incontrato, dei luoghi che ha visitato, delle esperienze che ha vissuto. Un’opera senza dubbio ambiziosa che opera una psicoanalisi sul medesimo Nielsen ma, per estensione, anche su tutti noi. L’Autore, professione restauratore, cerca di lavorare anche su di sé e sul proprio passato, gli effetti di questo restauro certosino li lasciamo valutare al lettore.

La Voce che Stecca

Articoli non firmati o scritti da persone esterne al blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares