La violenza in Iraq in 13 racconti

Il matto di piazza della Libertà
Hassan Blasim
il Sirente edizioni – 2012 – 15 euro

9788887847369Hassam Blasim, iracheno classe 1973, è poeta, regista, blogger e autore di racconti brevi. Ed è proprio quest’ultima qualità ad essere evidente ne Il matto di piazza della Libertà: 13 racconti che uniscono il più macabro degli horror e il più nero degli humour. In un’epoca in cui la brevità della narrazione non va più di moda, avendo da tempo abdicato al romanzo (più unitario e quindi più facilmente riassumibile e perciò pubblicizzabile), la scommessa di Blasim è ardita e coraggiosa quanto il suo intento: trasportare il lettore nell’orrore quotidiano dell’odierno Iraq, dilaniato dalla violenza e dagli estremismi. Un uomo viene rapito e costretto a dichiarare di aver commesso atroci crimini in nome della religione mentre altre persone filmano, gli sventurati passeggeri di un «viaggio della morte verso l’Europa», un soldato che è costretto a cibarsi della sua amata per sopravvivere chiuso in una stanza per giorni; attraverso di loro l’Autore offre un inedito ritratto dell’Iraq e dei rapporti dello Stato con l’Occidente. Disincantato e dissacrante, Blasim regala ai lettori un’esperienza nuova, che difficilmente dimenticheranno grazie ai protagonisti dei suoi racconti.

La Voce che Stecca

Articoli non firmati o scritti da persone esterne al blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares