«Ciclo di lavaggio» di Massimiliano Martines

Ciclo di lavaggio
Massimiliano Martines
Dry-Art record – 2016
Già disponibile in cd sul sito di Dry-Art a 10 euro
Uscita in formato digitale: 23 marzo 2016

CICLO-DI-LAVAGGIO_CD_COVER_web-e1454028161753

«Ciclo di lavaggio» è il terzo disco di Massimiliano Martines, già rodato a sufficienza avendo attraversato importanti esperienze teatrali ed editoriali, con ben due raccolte di poesie. Si tratta di un disco che, nel martinesdietro le quinte, conta degli ottimi collaboratori come il produttore artistico Vince Pastano, già chitarrista di Vasco e di Luca Carboni, e Antonella D’Urso, attualmente in tour con Franco Battiato e Alice. Dieci tracce caratterizzate da suoni sporchi quasi ipnotici, in un costruttivo miscuglio di cantautorato e post-rock. La voce di Martines, né banale né melodica, riesce a dare ai suoi pezzi un’energia al limite del rabbioso, elemento che ne stabilisce l’efficacia.
Brani sporchi come Amo le novità, che apre l’album, si alternano a ballate più delicate e intimiste come La polvere; minimo comun denominatore è la costruzione musicale essenziale, basata su chitarre, basso e batteria, che spesso richiama il ben più famoso collega siciliano Cesare Basile. Martines riesce a usare la voce a tratti come «mezzo» per portare il testo al cervello dell’ascoltatore, a tratti come «fine»: diviene anch’essa uno strumento musicale e contribuisce a costruire l’atmosfera cupa, un poco gotica, di «Ciclo di lavaggio».
Segnaliamo in particolare La guerra dei fiori rossi, riscrittura del film di Zhang Yuan del 2006: si tratta di una denuncia dei metodi repressivi nell’educazione dei bambini cinesi, arricchita dall’esperienza del cantautore dopo aver visitato Auschwitz.

Tito Borsa

Giornalista praticante. Autore di Un silenzio italiano (Cleup, 2017), studio alla Scuola di Giornalismo della Luiss a Roma. Ho fondato La Voce che Stecca e l'ho diretta fino al 30 settembre 2017.

Un pensiero riguardo “«Ciclo di lavaggio» di Massimiliano Martines

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares