Tra finti poliziotti e finti insegnanti

Finti poliziotti derubano i turisti con finti documenti e finti distintivi, finti ispettori derubano i baristi (a Montecorsaro due uomini e una donna, spacciandosi per ispettori, hanno chiesto 400 euro per una falsa certificazione), finti insegnanti insegnano, finti giornalisti conducono veri telegiornali. E, ora, se volete scusarmi, mi dovete tutti trecento euro come tassa per aver davvero letto questa rubrica.

Cecilia Alfier

Impegnata tra libri e scacchi, in movimento tra Padova e Torino, sempre con una forte dose di sarcasmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares