Shah Rukh Khan, l’attore «clandestino a L.A.»

La star di Bollywood Shah Rukh Khan è stato fermato all’areoporto di Los Angeles con l’accusa di essere un immigrato clandestino. Ha ricevuto mille scuse e una penna omaggio. Il candidato repubblicano Trump pare abbia detto che è uno scandalo che gli attori di Bollywood vogliano venire a Hollywood. La vittima dell’equivoco dichiara «Nessun problema, non mi hanno chiamato “cicciottello”, quindi nulla di grave».

Cecilia Alfier

Impegnata tra libri e scacchi, in movimento tra Padova e Torino, sempre con una forte dose di sarcasmo.

Rispondi

Shares