Salvate il soldato Roberto

Non capiamo le ragioni di tutto questo scalpore per il voto di Benigni, lasciatelo decidere in pace cosa votare. Insomma s’è persa proprio la differenza fra costituzionalista e comico? Il macellaio vota «No», il fruttivendolo «Sì», la cassiera si astiene, eppure nessuno mette su campagne di odio verso di loro. In democrazia il mio voto vale come quello di un partecipante al Grande Fratello Vip, ma sarebbe meglio che almeno le parole avessero il giusto peso a seconda di chi le pronuncia, no?

Cecilia Alfier

Impegnata tra libri e scacchi, in movimento tra Padova e Torino, sempre con una forte dose di sarcasmo.

Rispondi

Shares