Le chicche di Luigi: in Italia i rumeni delinquenti

Dopo il venezuelano Pinochet e la lobby dei malati di cancro, ecco a voi un’altra appassionante puntata de «Le chicche di Luigi». Secondo l’onorevole Di Maio avremmo importato il 40% dei rumeni delinquenti, secondo me abbiamo importato il 70% dei pirla da tutto il mondo. Una domanda sorge spontanea: Luigi non potrebbe smettere di scrivere e andare a farsi fotografare con qualche agnellino, che forse sarebbe più innocuo?

Un pensiero riguardo “Le chicche di Luigi: in Italia i rumeni delinquenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares