MiBact: 103 immobili del demanio agli under 40

L’Agenzia del Demanio in collaborazione con il MiBact e il MiT ha dato vita al progetto Valore Paese – Cammini e Percorsi rivolto in particolar modo a tutti gli under 40: privati, imprese, cooperative, associazioni. L’obiettivo è quello di affidare 103 immobili pubblici attualmente in disuso attraverso una concessione gratuita di 9+9 anni, o una concessione di valorizzazione lunga 50 anni. Queste strutture abbandonate sono per lo più vecchie case cantoniere, ostelli, masserie, piccole stazioni, edifici storici, monasteri, locande, antichi castelli e ville.
L’idea è quella di promuovere azioni collettive al fine di salvaguardare e recuperare il patrimonio tipico della tradizione locale che caratterizza tutta l’Italia.
Di questi immobili 44 si trovano lungo percorsi storico-religiosi quali la Via Appia, la Via Francigena, il cammino di Francesco e il cammino di San Benedetto, mentre gli altri 59 sono nei pressi delle ciclovie Vento, Sole, Acqua (Acquedotto Pugliese).
Entro l’estate il Demanio pubblicherà i bandi di gara per partecipare all’assegnazione dei 103 immobili da trasformare in punti di ristoro, centri di assistenza e accoglienza, luoghi ricreativi, culturali e di formazione, ma anche in botteghe artigianali o piccoli hotel, proprio per rispondere a tutte le esigenze di turisti, ciclisti e viaggiatori che ogni anno partono alla scoperta di nuovi itinerari.
Inoltre, per dare maggior risalto al progetto, dal 9 maggio e fino al 26 giugno, sul sito agenziademanio.it, tutti gli interessati potranno pubblicare suggerimenti e idee e costruire così bandi ad hoc.
Dopo questo primo esperimento del 2017, l’intento è quello di replicare il progetto anche nel 2018 e nel 2019, dando in concessione per ogni anno sempre circa 100 immobili, in modo da creare una grande rete di infrastrutture e servizi destinati a diventare un punto di riferimento per lo sviluppo di un turismo più consapevole e soprattutto più rispettoso del territorio e dell’ambiente.
Il MiBact inoltre finanzierà le start up che parteciperanno al progetto con 3 milioni di euro (attraverso 4 bandi) per accompagnarle nei primi due anni di vita dell’attività.
Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio ha così commentato: «Le grandi infrastrutture sono anche i cammini e le ciclovie: per questo abbiamo già finanziato quasi 100 percorsi, perché sono un altro modo di sviluppare turismo ed economia, grazie alla nascita di nuove attività imprenditoriali. Inoltre hanno dei costi che si ammortizzano velocemente».

Shares