Tornano i «Vitanova» con un Ep d’energia pura

Controluce
Vitanova
Alka record label – 2017

Figli del rock italiano e anglosassone, tornano i tre ragazzi bresciani che dal 2012 compongono i «Vitanova», precedentemente «Souls Collision». L’Ep «Controluce», spiega la band, «vuole rispecchiare, attraverso riff potenti e linee melodiche più morbide, il percorso della band in quasi sei anni di live e centinaia di ore macinate in sala prove. Si cerca di raccontare il mondo che ci circonda attraverso gli occhi dei protagonisti delle canzoni: persone che tradiscono, persone a noi care che affrontano situazioni problematiche, persone che ci fanno perdere la testa, persone che vogliamo proteggere, persone alle quali vogliamo far aprire gli occhi, persone che non li apriranno mai».
«Controluce» è il loro secondo lavoro, registrato a cavallo fra 2016 e 2017 negli studi di IndieBox: ritmi molto potenti, arrangiamenti estremamente ricchi ma altrettanto orecchiabili e testi interessanti donano a «Controluce» un fascino raro. L’esperienza che i tre ragazzi (Alessio Busi chitarra e voce, Federico Mariotto batteria e Andreas Busi basso e voce) hanno fatto sul palco viene fuori in modo prepotente in questo Ep: fra il 2012 e il 2015 il trio ha collezionato decine di concerti nei principali locali bresciani dividendo il palco con numerosi artisti, fra cui Cisco (ex dei Modena City Ramblers) e i «4 Axid Butchers).
Sei brani più un’introduzione compongono «Controluce», un album molto variegato che passa dalle sonorità cupe di Fiume alla forza bruta di Elsa, primo singolo estratto dall’Ep.

La Voce che Stecca

Articoli non firmati o scritti da persone esterne al blog

Shares