Di Maio nella bufera fra Cicciolina e l’avvocato defunto

Luigi Di Maio attacca Cicciolina, che minaccia di querelarlo dopo che lui l’ha citata nel suo discorso contro i vitalizi, ha preso di mira anche un «tal Luca Boneschi» dicendo che prende circa 3000 euro al mese, dopo un solo giorno da parlamentare. Piccolo particolare: Boneschi è morto. Povero Gigino, continua a battersi per noi, vuole togliere il vitalizio persino ai morti (il famoso mortalizio), e i giornali lo trattano male. Anche la grammatica italiana minaccia di querelarlo. Solidarietà, anche se fra lui e Cicciolina sappiamo già per chi fare il tifo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares