Che nel 2018 possiate assaporare ogni singolo istante

Il 2017 sta per tagliare il traguardo. La corsa degli anni è una competizione senza infamia e senza lode: il 31 dicembre, inesorabilmente, le cinquantadue settimane giungono all’arrivo, che siano state fauste e feconde, che siano state funeste e tremende.
Ritualmente, in questo dì, proviamo a rintracciare nella nostra ristretta memoria le sfumature di ogni giorno trascorso, ma questo riportare al cuore e al cervello  pare pressoché vano: sono i grandi momenti di giubilo e gli immani fatali colpi che si ripresentano davanti, mentre i ripetitivi gesti quotidiani e i più futili episodi giacciono già irrecuperabili nell’oblio.
L’augurio da rivolgere a tutti è, pertanto, che nel 2018 si possa assaporare ogni singolo istante per regalarlo all’eternità, per renderlo speciale e conseguentemente inscalfibile dalla nostra effimera capacità di ricordare.
Consacriamo il tempo a noi donato come il più prezioso dei beni!

La Voce che Stecca

Articoli non firmati o scritti da persone esterne al blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares