Macron non suda

Da un articolo sul mensile IL di dicembre 2017, ho appreso un’importante nozione di politica estera francese: Macron non suda. Durante la visita alle Antille francesi, devastate dall’uragano Irma, la sua camicia bianca è rimasta impeccabile. Ah sì, e poi il suo fascino è magnetico, peggio di quello di Renzi. Narra la leggenda che chiunque gli stringa la mano non può che votare per lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares