Chi è Il Conformista di oggi?

Ascoltando spesso Il Conformista di Giorgio Gaber ci si ritrova a riflettere sul testo e viene da chiedersi: chi sarebbe Il Conformista di oggi?

Andiamo ad analizzare alcune strofe.

Il conformista, è uno che di solito sta sempre dalla parte giusta. 

Loro sono i giusti, i buoni. Se dici che le quote rosa non vanno bene sei antifemminista e bigotto, se dici che l’immigrazione deve essere regolata ti danno del razzista.

Il conformista, ha tutte le risposte belle chiare dentro la sua testa.

Loro sono i pro Unione Europea, non osano criticare nulla di quello che fa l’UE, ma sono anche gli antieuropeisti, le istituzioni Europee sono cattive e sbagliano a prescindere. Hanno tutte le idee chiare e sono convinti che se gestissero loro le cose, allora sì che andrebbero meglio!

È un concentrato di opinioni, che tiene sotto il braccio due o tre quotidiani.

Ecco, qui Gaber non ha fatto i conti con i tempi moderni. Ora il conformista è uno che pende dalle labbra di personaggi prezzolati e non legge neanche sotto tortura, però su una cosa ci azzecca: è comunque convinto di essere un concentrato di opinioni, peccato che il succo sia andato a male

E quando ha voglia di pensare pensa per sentito dire. 

Forse, da buon opportunista, si adegua senza farci caso e vive nel suo paradiso […] S’allena a scivolare dentro il mare della maggioranza. 

Questi sono quelli che votano a seconda di dove vanno le masse. Hanno votato Berlusconi, poi Renzi e ora sono Salviniani, poi Meloniani e chissà dove li porterà il vento. 

In ultimo, vi lasciamo con la magnifica parte finale che non ha bisogno di ulteriori commenti. Andate ad ascoltarla se ancora non lo avete fatto, suvvia!

Il conformista, non ha capito bene che rimbalza meglio di un pallone, il conformista, Areostato evoluto che è gonfiato dall’informazione; è il risultato di una specie, che vola sempre a bassa quota in superficie, poi sfiora il mondo con un dito e si sente realizzato.

Vive, e questo già gli basta.

E devo dire che oramai, somiglia molto a tutti noi, il conformista… Il conformista.

Io sono, un uomo nuovo, talmente nuovo che si vede a prima vista. Sono il nuovo conformista. 

Emanuele Stevani

Sono Emanuele, classe '95, studente di Filosofia, appassionato lettore sia di libri che di articoli di giornale trattanti attualità e politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares