Grazie per le preferenze, ma ognuno si paga la cena per sé

Mi schiero con Arturo Lorenzoni,  sempre e comunque. Non sa usare i social, ma è una delle migliori persone che conosco e di umiltà ne ha a palate.

Detto ciò, mentre il PD veneto andava a picco, travolto da un’onda di «ma Zaia è un bravo toso», la mia barchetta resisteva, pur avendo fatto nel complesso una scarsa campagna elettorale.

Vorrei organizzare una grande cena con questi quasi mille individui che mi hanno accordato la preferenza. Ognuno paga il suo, però!

Cecilia Alfier

Impegnata tra libri e scacchi, in movimento tra Padova e Torino, sempre con una forte dose di sarcasmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares