Che sia Ellen o Elliot, ciò che non deve mai mancare è l’ironia

Ellen Page adesso è Elliot. Me lo ricorderò per sempre in Juno. Avevo 15 anni quando uscì. Io e la mia amica stavamo entrando nella sala cinema quando due signore anziane ci fermarono, dicendo: «Attente bambine, ‘ché la stanza è buia»
Quel film è stato un punto di riferimento per la mia adolescenza.

Il coming out è un processo difficile, ma  quella che non deve mai cambiare è l’ironia e non credo sia un problema per Elliot.

Cecilia Alfier

Impegnata tra libri e scacchi, in movimento tra Padova e Torino, sempre con una forte dose di sarcasmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares