Wilder Mann: gli uomini bestia raccolti nel libro di Charles Fréger

In tutta Europa si sono concentrate nei millenni storie di ogni tipo che hanno dato vita nel tempo a cerimonie, feste tradizionali e incarnato figure misteriose.

Queste, poi conclamate nei riti pagani legati ai cicli stagionali e agricoli, simboli di morte e rinascita ma soprattutto di archetipo animale e umano, sono divenute i catalizzatori di questa favolosa raccolta fotografica.

Gli uomini selvaggi e la loro definitiva vestizione nei panni di veri e propri animali, belve, diavoli o figure vegetali, sono da sempre stati al centro della vita agropastorale del nostro continente.

Nel libro di Charles Fréger vengono mostrati in un viaggio che passa dalla Scozia alla Finlandia, dalla Svizzera all’Italia, figure ancestrali raccolte in una forma poetica, che nascondono i lembi di pelle umana sotto velli e campane, maschere e corna animali.

L’immagine potente ed efficace di un conflitto non risolto tra uomo e animo selvaggio, tra intelletto e istinto primordiale si rivela totalmente di fronte agli occhi di chi guarda le foto, che seppur provenienti da isole e luoghi diversi gridano all’unisono aspetti di un passato e di una cultura come quella contadina e rurale che è ancora presente e ben capace di far accendere curiosità e magia in noi.

Guarda le altre immagini qui: https://www.charlesfreger.com/portfolio/wilder-mann/

Federico Garau

Laureato in Storia del Costume, lavoro nel settore turistico da oramai un decennio. Gioco a Rugby e sono pur sempre un romanticone. Co-creator di Hero Friend.

Un pensiero riguardo “Wilder Mann: gli uomini bestia raccolti nel libro di Charles Fréger

  • gennaio 23, 2021 in 10:16 pm
    Permalink

    Interessante! mi sarebbe piaciuto anche un articolo ancora più approfondito. 😀

    Risposta

Rispondi

Shares