Elena Ventura collabora con noi da un mesetto: l’abbiamo scoperta per caso quando ha pubblicato su Facebook due foto del suo corpo: la prima risalente a qualche anno fa, la seconda più recente; la prima in cui le ossa sembravano voler bucare la pelle di un corpo ridotto a nulla a causa di una magrezza sconcertante, la seconda raffigurante un corpo ancora molto magro, ma di certo più sano.

La foto «incriminata» della nostra Elena Ventura
La foto «incriminata» della nostra Elena Ventura

In questo modo, noi – come migliaia di persone su internet – siamo venuti a conoscenza della storia di Elena Ventura, che sta uscendo dal tunnel dell’anoressia e che ha deciso di condividere con il mondo la propria esperienza, anche e soprattutto per aiutare chi si trova nella situazione che lei ha già vissuto.
In seguito alla pubblicazione su Facebook della foto che trovate qui sopra è iniziato un attacco a Elena che è arrivato fino a questo blog: domenica e ieri abbiamo ricevuto alcuni messaggi davvero brutti.
Nelle prossime ore, consapevoli che da soli è più difficile affrontare le cose rispetto a quando si hanno gli amici dalla propria parte, a nome di tutta la redazione Sara Collalti ed Emanuela Baggio prima, Tito Borsa poi, si schiereranno dalla parte giusta, dalla parte di Elena.
#iostoconElena

I commenti su Facebook

Schermata 2016-08-15 alle 12.05.05

Copia di Schermata 2016-08-15 alle 12.05.15

Schermata 2016-08-15 alle 12.05.24 2

Schermata 2016-08-15 alle 12.05.58 2

I commenti all’articolo di Elena

Schermata 2016-08-15 alle 12.08.30

Alcuni dei messaggi che ci sono arrivati tra domenica e ieri:

Schermata 2016-08-15 alle 12.08.10

Schermata 2016-08-15 alle 12.08.21

Schermata 2016-08-15 alle 12.08.15

Schermata 2016-08-15 alle 12.08.03

Di La Voce che Stecca

Articoli non firmati o scritti da persone esterne al blog

La Voce che Stecca