Mi sono infiltrata da renziana alla Summer School di Letta. Siamo duecento sessanta ragazzi accuratamente selezionati da menti esperte. Mi aspettavo venissimo quasi tutti da Scienze Politiche, invece no: siamo un gruppo eterogeneo, ci sono anche due ingegneri aerospaziali. Abbiamo visitato la comunità di San Patrignano, il ragazzo che ci seguiva si è avvicinato e ci ha chiesto se saremmo diventati tutti politici. «Speriamo di no», ho risposto.

Di Cecilia Alfier

Impegnata tra libri e scacchi, in movimento tra Padova e Torino, sempre con una forte dose di sarcasmo.

La Voce che Stecca