Sarcasmo fa 92 minuti di applausi alla suddita Giulia per aver raccontato al meglio queste cinque storie d’amore, ma ci sono dei dettagli che non ha voluto dirci. Sarcasmo odia le coppiette e certamente penserà a delle misure restrittive a riguardo. Questo perché l’amore della sua vita, Maria Antonietta, non è disponibile

Ulisse e Penelope

Lei fedelissima, lui in viaggio. Uno intelligente, talmente tanto da espugnare la città di Troia, ma non abbastanza da coprire le tracce della sua relazione con Calipso. In un momento non narrato da Omero, Penelope scopre i resti di un piccione viaggiatore con le chat dei due amanti. Messaggi come: “Accetta in dono il mio cavallo”. Il resto lo ometto per rispetto alla privacy di Ulisse. Il giorno della scoperta delle proprie corna, Penelope ha improvvisamente finito la tela.

Romeo e Giulietta

Chi non vorrebbe vivere una storia d’amore come Romeo e Giulietta? Peccato che durò tre giorni e morirono tutt’e due. Dalla loro bellissima storia senza tempo, abbiamo imparato che, se vedi la tua amata morta, aspetta l’accertamento medico del decesso prima di suicidarti. Io sono una delle poche persone al mondo che considera quello di Romeo e Giulietta un lieto fine: le due famiglie, Tabulati e Tabacchetti si riconciliano.

Elizabeth Bennet e Mr. Darcy

Ho letto il libro solo in versione inglese, riassunta e semplificata, l’ho letto di corsa perché dovevo velocemente passare al nuovo capitolo del Diario di una Schiappa. In compenso, ho visto trenta volte Bridget Jones. La storia è romanticissima e molto profonda, grazie all’analisi della società inglese. Purtroppo Orgoglio e Pregiudizio è uno dei romanzi più citati negli Young Adult brutti. Smettetela di far rivoltare la povera Jane Austen nella tomba! Non perdetevi nemmeno la versione con protagonista il Papa, Bergoglio e Pregiudizio.

Florentino Ariza e Fermina Daza

Non ho letto L’Amore ai tempi del colera. Non criticate il Sarcasmo Re per questo, per favore, chiunque dica una parola verrà impiccato. Così come il romanzo inizia con un certificato di morte, anche voi presto potreste avere il vostro.

Severus Piton e Lily Evans

Quando il mondo ha scoperto il segreto di Piton, anch’io stavo vivendo un amore non corrisposto che non finiva più. Quindi l’ho compatito, lo compatisco, è relatable. Poi quanto sarebbe bello che Harry fosse in verità figlio di Piton? Adorerei. Quello che non capisco è perché Piton ha preferito passare per stronzo, piuttosto che passare per innamorato… Grifondoro e Serpeverde infine si assomigliano. I Serpeverde se la tirano e sono vestiti di verde, mentre i Grifondoro se la tirano ma sono vestiti di rosso.

Di Cecilia Alfier

Impegnata tra libri e scacchi, in movimento tra Padova e Torino, sempre con una forte dose di sarcasmo.

La Voce che Stecca