Il viaggio, il futuro e Jolanda
Zein
Alka Record label – 2016

Gli «Zein» sono un gruppo di musicisti ventenni al loro debutto musicale: il 18 novembre è uscito il loro primo Ep, «Il viaggio, il futuro & Jolanda», composto da quattro brani pop-rock, tra cui il primo singolo estratto, Milioni di parole.
La giovane età potrebbe suscitare qualche pregiudizio su questo lavoro, che in realtà appare ben strutturato e confezionato, con brani molto pop, alcuni, come M’are, in apparenza spensierati e allegri… se non si fa attenzione ai testi! Il ritornello del brano infatti dice «Mi piacerebbe considerare/qualche sostanza che mi porti via da questo mare/nella mia testa sento naufragare/e non è vero che per forza devo respirare». Anche il titolo appare scelto in modo un po’ scanzonato, di fretta e forse con non troppa convinzione: «Jolanda» rimanderebbe infatti alla  località in cui è stato registrato l’Ep, Jolanda di Savoia (FE).
Le ritmiche e l’uso della doppia voce appaiono interessanti (peccato per il troppo autotune), così come la scelta di utilizzare l’italiano e un registro colloquiale, un linguaggio semplice e diretto (scelta che sembra essere vincente in questo periodo, basti pensare al successo di Calcutta e del suo «Mainstream», tanto per citarne uno); il brano che più convince è Questo brivido, adatto, a nostro parere, come secondo singolo per il suo sound accattivante; il consiglio che ci sentiamo di dare alla giovanissima band è di proseguire con questo stile perché potrebbe essere, in quanto originale e diretto, la chiave del loro futuro successo.

Di La Voce che Stecca

Articoli non firmati o scritti da persone esterne al blog

La Voce che Stecca