Fisica semantica
Sante De Pasquale
Di Felice edizioni – 2010 – 10 euro

2L-depasquale

Di Tito G. Borsa
Sante De Pasquale, 52enne romano, arriva a scrivere Fisica semantica dopo aver pubblicato altre tre raccolte di poesie, seppur con editori diversi. Non è un libro eccezionale questo: le poesie sanno di un «già sentito» a tratti più lieve, a tratti addirittura fastidioso. L’autore pare voglia infarcire i propri versi con paroloni che lasciano il lettore in un misto fra il perplesso e lo sgomento: «parafrasi solitarie di giochi alchemici», «microgrammo di cellula», «qualunquista melma dell’ovvio», e così via. Ermetismo che si discosta dalla concezione della poesia che più si avvicina ai nostri gusti: una poesia chiara, comunicativa e portatrice di emozioni.
Fisica semantica non è una raccolta di poesie che s’addice al lettore impaziente: cercare di interpretare le parole di De Pasquale è un’ardua missione che richiede un lavoro lungo, e forse anche un background culturale non indifferente. Il consiglio che ci sentiamo di dare all’autore è quello di preoccuparsi anche del piacere che può portare la sua opera al lettore: non gli chiediamo di abiurare il suo stile, quanto piuttosto di trovare un compromesso fra sé e il grande pubblico. Il sottotitolo del libro è «ovvero della Magia del Suscitare», a noi però sembra suscitare soltanto molte perplessità.
VOTO depasquale

Di Tito Borsa

Giornalista professionista e fotografo. Ho pubblicato vari libri tra storia, inchiesta giornalistica e fotografia

La Voce che Stecca